Itinerari turistici

Per le vostre vacanze all'insegna del relax e dei buoni sapori
a Roseto degli Abruzzi

Le Camere


Disponiamo di 12 camere semplici e comfortevoli
e dotate tutte di servizi privati con doccia,aria condizionata e cassetta di sicurezza, phon, tv color...

VAI ALLA PAGINA



I nostri Servizi

Offriamo ai nostri clienti servizio spiaggia che comprende un ombrellone e due lettini...

CONTINUA A LEGGERE

 

Roseto degli Abruzzi e la provincia di Teramo

Roseto degli Abruzzi è una delle località balneari piu frequentate della riviera abruzzese. La spiaggia si estende per circa 6 km, con mare pulito e spiaggia bianca e sabbiosa offre al turista una vacanza tranquilla e rigenerante. La stagione estiva offre la possibilità di divertimento, sagre, attività sportive e molte occasioni per rigenerarsi nella natura.

Montepagano

Alle spalle del centro rivierasco di Roseto degli Abruzzi , su una collina panoramica a 285 m. di altitudine, è posto il medievale borgo fortificato di Montepagano, ex sede municipale. Il suggestivo borgo offre al visitatore non solo la possibilità di ammirare un panorama straordinario e monumenti di notevole valore storico-artistico, quali l'imponente torre campanaria, le antiche porte di accesso e la chiesa della SS. Annunziata (1611), ma anche di godere alla vista di un tessuto urbano magistralmente curato e conservato.



 

Castelli, Atri, Civitella del Tronto, Teramo

Castelli: sito alle falde del Gran Sasso, fa parte del gruppo dei borghi più belli d'Italia. Fa parte della Comunità montana Gran Sasso. Il capoluogo è famoso per la produzione di ceramiche, una tradizione che risale all'inizio del Rinascimento, anche si presume precedente, che è divenuta famosa nel mondo per la qualità del design, ma soprattutto per la finezza della decorazione. Nel paese è possibile visitare la chiesa di San Battista che conserva una pala d’altare in ceramica realizzata nel 1647 da Federico Grue. Lungo il borgo ci sono numerosissime botteghe dove ancora oggi si producono e si vendono tanti oggetti di questo pregiato materiale. Distanza da Roseto circa 1 e un quarto di macchina.

Atri:un cuore antico ricco di chiese, palazzi e musei circondati da panorami unici: è la città di Atri, in provincia di Teramo, uno dei centri storici più significativi d’Abruzzo. Tra i monumenti religiosi da visitare la Cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta con una facciata di imponente semplicità che custodisce un ciclo di affreschi di Andrea de Litio, pittore quattrocentesco. Collegati alla cattedrale il bel chiostro medievale e la cisterna romana. Citiamo inoltre la chiesa di San Francesco e la chiesa di Sant’Agostino col suo prezioso portale quattrocentesco, la chiesa di Santa Chiara con il monastero delle Clarisse. Sul suo territorio da citare sono i famosi calanchi che donano al paesaggio un'aspetto davvero suggestivo. La Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri è un’Oasi del WWF Abruzzo. Si estende per 380 ettari, con un dislivello che va dai 106 metri del fondovalle del torrente Piomba ai 468 del Colle della Giustizia, e accoglie i "calanchi", maestose architetture naturali tipiche del paesaggio adriatico.

Civitella del Tronto: la cittadella fortificata, unica nel suo genere in Abruzzo si trova in una splendida posizione panoramica dominante sulle colline sottostanti. Conserva nell’assetto urbanistico numerosi edifici medievali e rinascimentali racchiusi entro le mura. Le centrali vie Mazzini e via Roma sono costellate da abitazioni signorili come Palazzo del Conte de’ Termes del secolo XIV. Domina sull’abitato la Fortezza, baluardo dei Borboni, una delle più grandi d’Italia. In seguito ai danni subiti, di recente è stata sottoposta a restauro. Tra gli edifici religiosi si segnalano le chiese di S. Francesco con il rosone trecentesco uno splendido coro ligneo, una croce in argento. 

Teramo e' incorniciata nello splendido e suggestivo paesaggio del Gran Sasso e dei monti della Laga che conferiscono maestosita' alla citta' e ne caratterizzano anche il protendersi verso il mare. Malgrado la sovrapposizione di una forte urbanizzazione in periodo moderno, vi sono notevoli testimonianze del passato romano e di quello medievale. Nel cuore del centro storico, tra i resti del teatro e dell’anfiteatro romano, e' situata la Cattedrale, intitolata a San Berardo( ampliata nel Trecento;tre navate; portale di Diodato Romano, con bellissime statuine sulle colonnine laterali di Nicola da Guardiagrele, di cui all’interno è custodito il capolavoro, il celebre Paliotto d’argento; Polittico di Sant'Agostino, del veneziano Jacobello del Fiore e affreschi quattrocenteschi). Da visitare, inoltre, il bel Convento di San Giovanni (chiostro restaurato), il settecentesco palazzo Delfico, il Palazzo Vescovile (strutture trecentesche), la Loggia del Municipio, la Chiesa di San Domenico e Casa Capuani, in via Veneto, la Biblioteca, intitolata al Delfico, il Museo Civico , il Museo Archeologico e la Pinacoteca, incastonati nella cornice della villa comunale, il Castello della Monica, l’Osservatorio di Colle Urania, a pochi chilometri dal centro storico.

 

Parco Nazionale D'Abruzzo e Gran Sasso

Nella provincia di Teramo a qualche km di distanza da Roseto degli Abruzzi possiamo ammirare il famoso: Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga che culminano con lo spettacolare massiccio roccioso del Gran Sasso include le pareti del Corno Grande e del Corno Piccolo, si distende nell'altopiano di Campo Imperatore e comprende le provincie dell'Aquila, Pescara e Teramo. Possiamo ammirare la maestosità del Gran Sasso a circa 60 km da Roseto in località Prati di Tivo dove in estate si possono effettuare meravigliose escursioni e passeggiate e in inverno praticare lo sci. I Monti della Laga, spettacolari a primavera offrono un magnifico viaggio nella natura e nelle tradizioni dell'Abruzzo. Da non perdere una visita ai paesini di Pietracamela e Isola del Gran Sasso che offrono una splendida vista sulle montagne circostanti. Inoltre è consigliata una visita al Santuario di S. Gabriele che dista circa 35 km da Roseto, è uno dei monumenti religiosi più visitato in Abruzzo, da visitare la Chiesa antica con i ricordi del Santo e quella nuova che ne ospita le spoglie.